Popolazione mondiale:

Popolazione italiana:

Giovani (0-19 anni):

Anziani (60+ anni)

“I tre giganti. Cina, India e Stati Uniti”

A cura di: Massimo Livi Bacci e Gustavo De Santis

isbn: 978-88-941008-1-5

Progetto grafico: Caterina Livi Bacci

In sei anni e mezzo di vita, Neodemos ha ospitato quasi 600 contributi, su una grande varietà di temi. Abbiamo, certo, privilegiato temi legati alla popolazione, alla società e alle politiche sociali del nostro Paese. L’Italia, però, è una componente sempre più piccola di un mondo che ha triplicato la propria popolazione dalla metà del secolo scorso ad oggi. Era il decimo paese più popoloso del pianeta nel 1950, ma è oggi scivolata al ventitreesimo, e nel 2050 sarà scesa sotto il trentesimo. Meno rilevante demograficamente,  e la migrazione, in entrata e in uscita, la connette strettamente al resto del mondo e sempre più importante è conoscere come si evolvono gli altri paesi, vicini o lontani che siano. Per questo ospitiamo volentieri contributi che guardano fuori dei nostri confini ad altre realtà, prossime o remote, somiglianti o diverse che siano.

I Tre Giganti. Cina, India e Stati Uniti, è un e-book che raccoglie 21 recenti contributi pubblicati su Neodemos che illustrano tendenze e prospettive demografiche e sociali dei tre paesi più grandi del mondo. Di questi, vengono illustrati vari aspetti, dai risultati dei Censimenti più recenti, alla demografia del voto americano nella rielezione di Obama; dalla politica del figlio unico in Cina, all’aborto selettivo delle bambine in India e nell’Asia sudorientale; dalla difficile riforma delle politiche migratorie negli USA, al rafforzarsi della presenza cinese in Africa. Un’introduzione, e le premesse alle varie sezioni, legano i contributi tra loro, collegandoli alle grandi tendenze mondiali.

La statura dei Tre Giganti sovrasta di gran lunga quella del paio di centinaia di Paesi che hanno un seggio alle Nazioni Unite. Condiziona i rapporti politici, economici, militari e sociali del sistema planetario. Concorre con forza a determinare la direzione del cambiamento. Sotto il profilo demografico, la statura di Cina, India e Stati Uniti non è stabile nel tempo; la graduatoria delle loro dimensioni varia e l’India supererà la Cina nel giro di pochi anni; i distacchi si allungano e si riducono nel lungo periodo in modo sorprendente. Nella seconda metà dello scorso secolo, la popolazione combinata dei Tre Giganti si avvicinava alla metà della popolazione mondiale, ma secondo le ultime previsioni delle Nazioni Unite, nel 2100 la loro quota scenderà sotto il 30 per cento.

PDFSTAMPA

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iscriviti alla nostra newsletter


Due volta la settimana, riceverai una email che ti segnalerà i nostri aggiornamenti


Leggi l'informativa completa per sapere come trattiamo i tuoi dati. Puoi cambiare idea quando vuoi: ogni newsletter che riceverai avrà al suo interno il link per disiscriverti.

Potrebbero interessarti anche