• Italia

      • geodemos

      • mondo

      • migrazioni e stranieri

      • famiglie fecondità e welfare

      • anziani, salute e mortalità

      • giovani, istruzione e lavoro

      • Geodemografia 2019. Quindici scritti per meglio comprendere il mondo

      • I suoi primi quarant’anni. L’aborto ai tempi della 194

      • Verso la metà del secolo: un’Italia più piccola?

      • “L’Ospite inatteso” il nuovo e-book di Neodemos

      • I tre giganti, Cina India e Stati Uniti

      • tutte le pubblicazioni

Archivio Pillole
2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006

Buon Natale e Felice 2012

La Redazione

Buon Natale, Buone Feste e Felice 2012, a tutti gli amici di Neodemos! Agli autori, ai lettori, a tutti coloro che sostengono la nostra attività, non foss’altro per l’interesse e la simpatia che esprimono per il nostro lavoro. Nel 2011 che si chiude abbiamo pubblicato un altro centinaio di articoli, che si aggiungono ai quattrocento (continua...)

Riflessioni sul “Cambiamento demografico”: per passare dalla diagnosi alla terapia.

Gian Carlo Blangiardo

Le tendenze demografiche in atto producono effetti rilevanti sulla vita delle persone. Come dare supporto a scelte e comportamenti individuali utili a garantire la tenuta degli equilibri sociali del Paese, e come promuovere quelle istituzioni, come la famiglia, che si prodigano per mantenere in vita la trasmissione di risorse materiali, relazionali e valoriali entro la (continua...)

Il rapporto UNPFA 2011 sullo stato della popolazione nel mondo: “Il mondo a 7 miliardi: le persone e le opportunità”

Letizia Mencarini

Il 26 ottobre è stato pubblicato e presentato alla stampa – in contemporanea in moltissimi paesi del mondo – il rapporto annuale dell’UNPFA, il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione. La versione italiana del rapporto è stata curata (e presentata) dall’AIDOS, Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo. Attraverso i casi emblematici di Cina, India, (continua...)

Il nuovo sito web istat.it

Giulia Mottura

Pubblicata da poco più di un mese, la prima release del  nuovo sito istituzionale (www.istat.it) rappresenta per l’Istat una tappa verso l’integrazione tra fonti, lo scambio di dati, la disponibilità di servizi agli utenti in un’ottica “web 2.0”, tali cioè da “permettere uno spiccato livello di interazione tra il sito e l’utente”. La statistica alla (continua...)

Neodemos e i giovani: una discussione con Fabrizio Saccomanni (*). (*) grazie al Contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze

La Redazione

Anche quest’anno, come già nel 2010, Neodemos, grazie al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze ed in collaborazione con la Fondazione Niels Stensen, organizza un dibattito pubblico su un tema demografico di rilevante interesse per la collettività. L’argomento quest’anno è la condizione giovanile, che, come più volte discusso anche sulle pagine del nostro sito, (continua...)

Una crescita responsabile verso le generazioni future (*)

Alessandro Rosina, Maria Letizia Tanturri

Secondo le previsioni delle Nazioni unite il mondo sviluppato rimarrà nei prossimi decenni stabile, attorno al livello di un miliardo e 300 milioni di unità. Il mondo in via di sviluppo vedrà invece una crescita di circa due miliardi di persone. Nelle aree dove attualmente si consuma e inquina di più la popolazione crescerà meno (continua...)

Un primo bilancio del test di italiano per gli stranieri in una provincia del Nord-Est

La Redazione

Sono trascorsi sei mesi dall’avvio dei test di conoscenza della lingua italiana [1] richiesti per il rilascio del permesso di soggiorno CE di lungo periodo, a tempo indeterminato, richiedibile da chi ha più di 14 anni e possiede un regolare permesso di soggiorno da almeno cinque anni [2]. Tracciamo qui un bilancio delle prime tre (continua...)

Lingua e integrazione

Daniela Ghio

Sono circa 33 mila gli immigranti extracomunitari che hanno chiesto di sostenere il test di conoscenza della lingua italiana previsto per il rilascio del permesso di soggiorno CE di lungo periodo[1].   Sono tanti o sono pochi? Sebbene sia decorso un periodo troppo breve per dare una risposta compiuta a questa domanda, possiamo iniziare ad (continua...)

I dati che vorremmo (e che gli altri paesi hanno)

Alessandro Rosina

In Francia sta per partire un’indagine, condotta da Ined e Inserm, che seguirà 20 mila bambini a partire dalla nascita fino al raggiungimento dell’età adulta. Questo progetto, denominato Elfe (Étude longitudinale française depuis l’enfance) nasce con lo scopo di “meglio comprendere i cambiamenti che riguardano le nuove generazioni”.   Le indagini longitudinali che seguono nel (continua...)

Dieci motivi per lasciare l’Italia (e poi tornare)

Alessandro Rosina

Il 28 gennaio 2011 è entrata in vigore la legge sugli incentivi fiscali a favore del rientro in Italia dei “giovani” lavoratori (nati dopo il primo gennaio 1969). Un segnale positivo nella direzione di dare maggior peso e riconoscimento al capitale umano delle nuove generazioni. Il provvedimento approvato ha il pregio di essere stato disegnato (continua...)

Cinesi verso l’Africa

Massimo Livi Bacci

Un paio di anni fa, il giornalista Andrew Malone, lanciò un clamoroso allarme: i governanti cinesi ritengono che l’Africa possa diventare un “satellite” della Cina. “Senza squilli di fanfara, l’impressionante numero di 750.000 cinesi si è insediato in Africa nell’ultimo decennio, ed altri sono in arrivo. Questa strategia è stata accuratamente pianificata dai governanti di (continua...)