I NOSTRI ARTICOLI CHE PARLANO DI: ambiente

Eventi naturali

La Redazione

Il proseguire degli eventi sismici nell’Italia centrale, la tragedia di Rigopiano, le alluvioni in varie parti della penisola, hanno prepotentemente riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il tema della vulnerabilità del nostro (continua...)

L’impatto sulla salute dell’esposizione agli inquinanti atmosferici

La Redazione

Al “progresso” tecnologico – lo sappiamo bene – dobbiamo buona parte del miglioramento della qualità della vita avvenuto negli ultimi due secoli. Migliore salute, vita più lunga, alimentazione adeguata, attività (continua...)

Un Mondo … materialista

Massimo Livi Bacci
immagine mondo

La solenne dichiarazione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, approvata alla fine del 2015, e l’annessa “Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, disegnano le priorità che debbono informare le linee dello (continua...)

Le Nazioni Unite e gli Obbiettivi per lo Sviluppo Sostenibile

Massimo Livi Bacci

Lo scorso 26 di Settembre, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha solennemente approvato la cosiddetta “Agenda 2030”, etichettata con l’impegnativo titolo “Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo sviluppo (continua...)

Misurare il benessere: indici e giocattoli

Steve S Morgan
benessere

Come si misura il benessere? In occasione di un recente Convegno¹, ho avuto modo di fare qualche riflessione in merito, alcune delle quali possono interessare i lettori di Neodemos. Statistici (continua...)

Perché i tempi stanno cambiando…

Ignazio Visco

Dell’ampia e articolata “Lettura del Mulino”, tenuta pochi giorni fa a Bologna dal Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, riprendiamo qui alcuni brani, quelli che più direttamente si collegano ai (continua...)

“Land grabbing”: nuove forme di un antico fenomeno

Massimo Livi Bacci

Per coloro che s’interessano di popolazione, il territorio è studiato come spazio, che viene insediato e abitato, nel quale si immigra o dal quale si emigra, o la cui fisionomia (continua...)

Cambiamento climatico e fecondità

Alessandra De Rose, Maria Rita Testa

Negli ultimi decenni le problematiche connesse al cambiamento climatico hanno conquistato un’attenzione via via crescente nei media e nella pubblica opinione. L’elevato interesse per tematiche ambientali, attribuibile anche ai diversi (continua...)

E se Google cambiasse anche la demografia?

Cinzia Conti

Google è ormai parte della nostra quotidianità. Da semplice ma potente motore di ricerca è diventato uno strumento per  scambiare mail, condividere documenti, gestire l’agenda e tradurre i nostri testi. (continua...)

Salute, mortalità e ambiente: il caso dell’ILVA di Taranto

Potosì

Nello scorso mese di Ottobre, l’Istituto Superiore di Sanità ha reso noto il Rapporto1 sulla salute e la mortalità della popolazione nel polo industriale di Taranto. Dal Rapporto emerge un (continua...)

La tormentata realtà geologica italiana

Annibale Mottana

L’Accademia Nazionale dei Lincei, il 22 Giugno scorso, ha chiuso in seduta solenne l’anno accademico. Alla cerimonia di chiusura ha partecipato il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano; il discorso di (continua...)

Egoismo e fecondità: una ricetta per salvare il mondo?

Roberto Impicciatore

La sensibilità e l’interesse verso le tematiche ambientali e lo sviluppo sostenibile sono indubbiamente aumentate negli ultimi decenni nei paesi occidentali. Alle soglie dei 7 miliardi di abitanti, molti di (continua...)

Una crescita responsabile verso le generazioni future (*)

Alessandro Rosina, Maria Letizia Tanturri

Secondo le previsioni delle Nazioni unite il mondo sviluppato rimarrà nei prossimi decenni stabile, attorno al livello di un miliardo e 300 milioni di unità. Il mondo in via di (continua...)

Donne, sviluppo, ambiente

Alessandra De Rose

Che le donne e l’uguaglianza di genere siano risorse chiave per lo sviluppo socio-economico è assodato da tempo. Nel corso dell’ultima conferenza mondiale sulla popolazione svoltasi a Il Cairo nel (continua...)

I rifiuti urbani: produzione, prevenzione e raccolta differenziata

Saverio Doccini

La produzione dei rifiuti urbani è salita costantemente dal dopoguerra ad oggi, in Italia come in tutti i paesi industrializzati, ma il problema è emerso con una certa forza solo (continua...)