MENUMENU
  • i nostri esperti
  • temi trattati
      • Italia

      • geodemos

      • mondo

      • migrazioni e stranieri

      • famiglie fecondità e welfare

      • anziani, salute e mortalità

      • giovani, istruzione e lavoro

  • pubblicazioni
      • Geodemografia 2018. Tredici scritti per meglio comprendere il mondo

      • I suoi primi quarant’anni. L’aborto ai tempi della 194

      • Verso la metà del secolo: un’Italia più piccola?

      • ius soli e ius culturae. Un dibattito sulla cittadinanza dei giovani migranti

      • I tre giganti, Cina India e Stati Uniti

      • tutte le pubblicazioni

Fabrizio Saccomanni

Neodemos
Fabriio Saccomanni

La scomparsa di Fabrizio Saccomanni priva la sua Famiglia, i suoi amici e le istituzioni che ha servito, di una persona ricca di umanità, di intelligenza, di finezza e di garbata arguzia. Era anche uomo rigoroso e autorevole, consapevole della complessità del mondo, conscio delle responsabilità delle funzioni che gli furono affidate, e pensoso delle decisioni non facili che spesso si trovò a prendere. Neodemos lo ricorda con rimpianto ai propri lettori; ricorda che fu protagonista di uno dei nostri incontri annuali, nel 2011, su “il senso dello Stato e la condizione giovanile”, e che accettò di essere membro del nostro Comitato di Orientamento”.  Nel “sistema mondo” e nel “sistema Italia”, che ben conosceva nelle loro dimensioni economiche, Saccomanni sapeva che la demografia aveva un posto centrale, e apprezzava il nostro lavoro. Neodemos lo ricorda con ammirazione, amicizia e affetto

image_pdfimage_print